Mondi Sotterranei: Campo Titignano 2016 “LA ROCCACCIA”

Campo Speleo “LA ROCCACCIA 2016” 11-12 Settembre, Titignano, Orvieto (TR)

L’associazione MONDI SOTTERRANEI, nonostante le difficoltà logistiche ed organizzative che il terremoto ha provocato, un piccolo campo, come proposto da Maurizio Todini, lo ha realizzato tra il 10 e l’11 di settembre. Hanno partecipato 11 persone, che hanno lavorato divise in due/tre squadre.

La zona è quella di Titignano (Orvieto), denominata la Roccaccia, che si estende tra il fosso della Contea, al confine con il comune di Todi, ed la parte di territorio tra il fiume Tevere e l’invaso artificiale del lago di Corbara.

L’intento era quello di lavorare ad una revisione e riordinamento del catasto in collaborazione con la FUGS, Federazione Umbra Gruppi Speleologici.

In questi due giorni abbiamo ritrovato e riposizionato una grotta conosciuta, la Grotta dei Porci ed esplorato un suo piccolo cunicolo che non risulta essere presente nella pianta ad oggi disponibile; Abbiamo individuato un paio di sgrottamenti e raggiunto l’accesso di alcune cavità in parete, che risultano essere posizionate sul fiume Tevere, di fronte alla gola del fosso della Pasquarella, sempre qui sono stati rilevati altri due buchi in parete.

Siamo riusciti a ritrovare l’ingresso della grotta denominata “dell’impiccatura”, nei pressi della vecchia cava di travertino.

Tutti i percorsi sono stati tracciati, e di ogni luogo sono stati presi i dati topografici.

L’esperienza ci ha permesso inoltre di capire cosa si potrebbe fare e migliorare nelle future iniziative di ricognizione e nella messa a sistema dei dati, oltre che nell’ allestimento operativo del campo.

Questa è la prima iniziativa operativa sul campo che l’associazione MONDI SOTTERRANEI fa dopo il raduno: a noi è piaciuto molto e proveremo ad andare avanti con questo progetto.